*Sicurezza: Serpi (Sim), accelerare firma per taser*

  • 20 / 05 / 2022 61 Views

SICUREZZA. SERPI (SIM): ACCELERARE FIRMA PER I TASER.   NOVA0220 3 ECO 1 NOV INT POL 

Roma, 20 mag - (Nova) - "La nota di chiarimento sul mancato uso del taser l'avevamo inoltrata qualche giorno fa, dopo l'aggressione a due Carabinieri. Anche ieri altri due militari feriti e poteva andare anche peggio per i nostri professionisti. Questo e' inammissibile soprattutto ora che ci e' arrivata la conferma che i taser assegnati, all'aliquota radiomobile della compagnia di Quartu San'Elena, non erano utilizzabili per mancanza di una firma". Lo afferma in una nota Antonio Serpi, segretario generale Sim appresa la notizia dell'ennesima aggressione avvenuta in Sardegna che ha causato, a poche ore di distanza e in due diversi episodi, il ricovero di quattro Carabinieri. "Chiediamo al ministro Lamorgese di fare luce sull'accaduto e di accelerare sull'iter amministrativo che autorizza l'uso dello strumento a impulsi elettrici.

Analoghe problematiche amministrative potrebbero manifestarsi anche in altre caserme di Italia. Quattro feriti e' un bilancio grave, ma speriamo di non arrivare ad avere un agente morto per burocrazia e incapacita' politica", conclude Serpi. (Com)

 NNNN ********************

 

*SICUREZZA. SERPI (SIM): ACCELERARE FIRMA PER I TASER* DIR1303 3 POL 0 RR1 N/POL / DIR /TXT  

 SICUREZZA. SERPI (SIM): ACCELERARE FIRMA PER I TASER

 (DIRE) Roma, 20 mag. - "La nota di chiarimento sul mancato uso del taser l'avevamo inoltrata qualche giorno fa, dopo l'aggressione a 2 Carabinieri. Anche ieri altri 2 militari feriti e poteva andare anche peggio per i nostri professionisti. Questo è inammissibile soprattutto ora che ci è arrivata la conferma che i taser assegnati, all'aliquota radiomobile della Compagnia di Quartu San'Elena, non erano utilizzabili per mancanza di una firma" - Così Antonio SERPI, Segretario generale SIM appresa la notizia dell'ennesima aggressione avvenuta in Sardegna che ha causato, a poche ore di distanza e in due diversi episodi, il ricovero di 4 Carabinieri - " Chiediamo al Ministro Lamorgese di fare luce sull'accaduto e di accelerare sull'iter amministrativo che autorizza l'uso dello strumento a impulsi elettrici. Analoghe problematiche amministrative potrebbero manifestarsi anche in altre caserme di Italia. Quattro feriti è un bilancio grave, ma speriamo di non arrivare ad avere un agente morto per burocrazia e incapacità politica" - Conclude Serpi. (Rai/ Dire) 12:44 20-05-22

 

 *Sicurezza: Serpi (Sim Carabinieri), accelerare firma per i taser*  Sicurezza: Serpi (Sim Carabinieri), accelerare firma per i taser Roma, 20 mag. (LaPresse) - *CRO NG01 sid 201320 MAG 22 ********************

 

*Aggredisce e prende a morsi un carabiniere, 36enne arrestato* ZCZC0760/SXROCA22140006738_SXR_QBXQR CRO S45 QBXQ

 Aggredisce e prende a morsi un carabiniere, 36enne arrestato . Sindacato Sim in pressing per sbloccare taser a Quartu  (ANSA) -

QUARTU SANT'ELENA, 20 MAG -Intervenuti per sedare una lite tra un operaio e il suo datore di lavoro, due carabinieri del Radiomobile di Quartu Sant'Elena sono stati aggrediti e uno di loro e' stato preso a morsi finendo in ospedale. E' accaduto a Settimo San Pietro, dove un 36enne nigeriano e' stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. I militari hanno tentato di calmare gli animi, ma l'operaio si e' scagliato contro di loro, colpendone uno con un pugno al volto, l'atro invece e' stato morso ad un braccio in modo cosi' violento che gli e' stato strappato un lembo di pelle di oltre 10 centimetri. Alla fine il 36enne e' stato bloccato e arrestato.   Sul caso e' intervenuto il Sim, sindacato italiano militari carabinieri, che riporta alla ribalta il problema relativo al mancato uso del taser nella compagnia di Quartu. "E' inammissibile - scrive in una nota il segretario generale Antonio SERPI - soprattutto ora che ci e' arrivata la conferma che i taser assegnati all'aliquota Radiomobile non erano utilizzabili per mancanza di una firma". Da qui la richiesta alla ministra Lamorgese "di fare luce sull'accaduto e di accelerare sull'iter amministrativo che autorizza l'uso dello strumento a impulsi elettrici". 

 Da quanto si apprende, esiste a livello nazionale un cronoprogramma di addestramento e distribuzione del taser. Si e' partiti con i capoluoghi di provincia, come a Cagliari, dove e' gia' in uso, e via via si passera' alle compagnie piu' importanti.

 A Quartu le procedure non sono state ancora completate, per questo i militari del Radiomobile sono sprivvisti di taser. (ANSA).    YD3-CT 20-MAG-22 14:10 NNNN

 




Condividi: