Lido del Carabiniere di Licola: ancora problematiche

  • 21 / 07 / 2022 26 Views

Licola (NA) -  Nonostante il nostro articolo del 9 luglio u.s., continuano a pervenire a questa associazione sindacale numerose lamentele per il pessimo andamento del Lido del Carabiniere di Licola. In aggiunta si è anche, purtroppo, riscontrato un cambio di passo sul Lido del Carabiniere di Salerno, dove forse "troppa grazia" fa emergere le incompetenze dell'omologo partenopeo.
Di contro, a Licola nulla è cambiato, anzi si è notato un peggioramento della gestione: ancora oggi, infatti, non viene consentito l’accesso giornaliero con autocertificazione nè è possibile prenotare tramite App come previsto dalla gara d’appalto, a differenza del Lido del Carabiniere di Salerno e risulta impossibile, poi, comunicare telefonicamente con il lido stesso per cui l'unica soluzione è quella di recarsi sul posto.
Anche la ditta appaltante soffre questa "mala gestio" a Licola, tant'è che voci di corridoio riferiscono di una possibile rescissione anticipata di contratto a fine stagione, nonostante vi sia l'opportunità di poter continuare la gestione per altri tre anni. Se a questo aggiungiamo che la ditta appaltante di Salerno conferma un buon andamento commerciale della gestione, qualche domanda qualcuno dovrebbe iniziare a porsela, soprattutto tenendo conto delle difficoltà che da sempre ci sono nel reperire ditte disposte a partecipare alle gare d'appalto dei lidi del Carabiniere.
La figura del direttore del Lido del Carabiniere è un incarico che richiede competenze e capacità, per cui si auspica un repentino cambio di marcia e, laddove necessario, anche una rotazione dei direttori e del personale, affinché chi lo desidera possa assumersi tale onere ed avere finalmente contezza della vera causa del problema.

 

SIM CARABINIERI
Segreteria Regionale Campania

Continua a leggere


Condividi: