ZITTI E . . . BUONI

  • 05 / 11 / 2022 95 Views

Le parole sono quelle di una canzone dei Måneskin che negli ultimi anni ci ha resi ancora una volta unici al mondo, ma purtroppo in questo caso non si tratta di musica ma di Potere Assoluto. Sono ormai passati diversi anni dalle diverse Circolari del Comando Generale dei Carabinieri che si sono susseguite e che fanno riferimento alla programmazione di riposi, licenze e memoriale di servizio ma, paradossalmente, in alcuni Reparti del Comando Provinciale di Napoli il tempo
sembrerebbe non essere mai passato. Nostri Associati ci segnalano che diversi Comandanti di Stazione, non applicherebbero le circolari di riferimento.

Nella fattispecie Il Comando Generale dell’arma dei Carabinieri, III Reparto – Direzione di Telematica, il 27 OTTOBRE 2021 ha diramato la circolare nr. 200/8-4, in relazione al rilascio delle nuove funzionalità dell’applicativo “C Memoriale” sulla disciplina del riposo settimanale, nella stessa sono state richiamate le Circolari:
• Nr. 90/277-1962 del 30.04.2015dell’ufficio Ordinamento;
• Nr. 119/5-12012 del 18.04.2013 dell’allora Ufficio Legislazione.

Anche in questo caso, come solitamente succede, fatta la legge trovato l’inganno, poiché alcuni Comandi bypasserebbero il blocco imposto del memoriale attribuendo d’ufficio i riposi settimanale, senza concordarli preventivamente con i militati interessati o, più semplicemente, forzerebbero il sistema approvando la pianificazione in bianco, ovvero senza inserire il riposo settimanale. Relativamente alle tempistiche di compilazione del memoriale di servizio, il Comando Generale
dell’Arma dei Carabinieri, I Reparto – SM – Ufficio Ordinamento, in data 18 FEBBRAIO 2015 ha diramato la circolare nr. 50/22-2-1954. Nello specifico si dispone che per ridurre i disagi ai militati interessati dei cambi turno, lo stesso venga compilato e stampato per essere visibile da tutti i Reparti e Uffici entro le ore 14.00. Il termine potrà essere differito fino alle ore 16.30 per i Comandi territoriali e mobili, esclusivamente nei casi in cui sussista la necessità di completare le disposizioni per i servizi di Ordine Pubblico.
Nei menzionati reparti, però, non verrebbero assolutamente rispettate le citate disposizioni sia relativamente all’orario di comunicazione dei turni, sia per quanto riguarda la modalità di comunicazione: nulla, infatti, viene stampato e affisso il memoriale di servizio.
Il SIM Carabinieri, sempre attento alla salvaguardia della sicurezza e dei diritti dei propri Associati, non può accettare una situazione del genere! Possiamo accettare che il turno di servizio venga comunicato ai militari anche tramite la propria email personale (il cui servizio di notifica il militare non è obbligato ad attivare), ma questa metodologia rappresenta una comunicazione puramente informativa e non può e non deve sostituire in alcun modo le comunicazioni formali,
come invece qualche Buon Comandante vorrebbe far intendere,  perchè a quanto pare per una "maggior tranquillità" si deve rimanere ZITTI E BUONI.

SIM CARABINIERI
Segreteria Regionale Campania

Continua a leggere


Condividi: