Comunicato SIM Carabinieri Milano

  • 11 / 04 / 2023 170 Views

MILANO - Nell'ultimo anno questa segreteria provinciale ha più volte puntato i riflettori sulle criticità riscontrate nel corso dei servizi di ordine pubblico svoltisi nel territorio del capoluogo e in provincia.
Come ormai ben noto, l'aspetto più problematico è risultato essere quello del trattamento alimentare a favore dei militari impiegati di volta in volta nei vari servizi, siano essi appartenenti alla linea mobile sia alla linea territoriale.

Più volte abbiamo anche sottolineato come la consumazione dei pasti ad orari non consoni, possa portare a problemi gastrici-intestinali nonché inficiare sull'efficienza in servizio del personale. E nonostante l'ormai nota circolare 10/6-1 del 30/10/2021 del CGA - IV Reparto - Ufficio Logistico sia in vigore da più di un anno, la situazione perdura come se non ci fosse una soluzione.

Nel solo mese di marzo 2023, per esempio, sono stati ben 14 i servizi di ordine pubblico svoltisi con previsione di fruizione del secondo ordinario alle ore 17.15, orario considerato a quanto pare consono dal comando provinciale di Milano.
Tali servizi hanno riguardato ben 595 militari, dei quali molti non hanno fruito del pasto considerato l'orario in cui lo stesso era previsto. E oltre al mancato soddisfacimento delle esigenze alimentari personale, è utile anche considerare quanti fondi siano stati corrisposti senza una effettiva fruizione del trattamento alimentare, con spreco anche di cibo.

Questa segreteria ancora una volta ribadisce a gran voce come l'attuale situazione non risulti sostenibile e auspica che al più presto venga trovata una soluzione che permetta a tutti i militari impiegati nei servizi di ordine pubblico di fruire come previsto del trattamento alimentare per non inficiare altresì le capacità professionali degli stessi.

SIM CARABINIERI
Segreteria Regionale Lombardia
Segreteria Provinciale Milano

Continua a leggere


Condividi: