Carissimi iscritti, segretari e amici...

  • 31 / 12 / 2023 144 Views

...grazie per la rinnovata fiducia, sprone a far meglio consolidando il legame che ci tiene insieme fin dalla nascita del SIM Carabinieri. Grazie perché la fiducia è l’inizio ed il fine di tutte le cose e farò il possibile e l’impossibile per meritarla. 

Abbiamo accantonato i protagonismi e costruito in silenzio un sindacato di carabinieri per i carabinieri: quel silenzio dirompente che mi rende fiero ed orgoglioso di poter dire, a testa alta e a gran voce, che ad oggi il SIM è il primo sindacato dell'Arma dei Carabinieri, apprezzato e riconosciuto da tutte le Istituzioni con cui si è confrontato, quale serio ed affidabile interlocutore, in rappresentanza degli oltre 9.800 uomini e donne della nostra Amministrazione.  

Abbiamo portato avanti tante battaglie, avviato azioni collettive con i migliori e maggiori studi legali nazionali, siamo in dirittura d’arrivo per l'avvio della previdenza complementare. Tante le iniziative intraprese al vostro fianco e tante ancora da affrontare, con lealtà, rispetto, senso del dovere: tutti valori distintivi che ci contraddistinguono e ci rendono affidabili e validi interlocutori. 

Siamo cresciuti nei contenuti, in qualità e quantità perché noi parliamo di fatti concreti, sempre in trasparenza e puntualmente pubblicati e consultabili sul portale per la valutazione e visione di tutti.
Abbiamo lavorato su più fronti, come per la tutela legale, in collaborazione con il Dipartimento disciplina, per una polizza vera e non virtuale che, durante l’anno in corso, ha visto la trattazione di circa 150 sinistri che vanno dal penale al gerarchico all’amministrativo, dove nessuno degli aventi diritto ha speso un solo euro per difendersi. Per il 2024, su segnalazione degli iscritti, abbiamo implementato laddove era carente la polizza, che è consultabile sul nostro portale www.simcarabinieri.com 

Il dipartimento TSP, ovvero Trattamento Stipendiale e Pensionistico, poi, ha fornito oltre 4000 consulenze tecniche che nessuno è in grado di fornire.   

Abbiamo sottoscritto un protocollo con l’università “Lumsa” di Roma che mette a disposizione 5 psicologi che si alternano per dare risposte a chi necessità, operando nel silenzio e rompendo quel muro di solitudine per quelli che in noi vedono una luce di speranza e ai quali, anche tramite la piattaforma “ContactU”, abbiamo dato la possibilità di seguire un percorso di psicoterapia per uscire da situazioni di difficoltà.    

Il dipartimento Forestale, invece, ci ha fatto conoscere la bellezza, l’amore la professionalità di chi dedica la vita alla tutela degli ecosistemi, della natura e della protezione delle specie.  

Il Dipartimento Cause di Servizio e Vittime del Dovere che segue centinaia di colleghi nei meandri di una burocrazia dove la prima pagina di richiesta e fondamentale per l’esito finale. 

Se il sindacato è forte, sei forte anche tu. Se il sindacato ha un alto valore rappresentativo, anche tu hai un alto valore di rappresentatività e tutela dei tuoi diritti. Più siamo, più forti siamo e più la nostra voce ha autorevolezza e valore.
Non è un bene perdersi in mille rivoli autoreferenziali che rendono gioco facile a chi ci vuole divisi, frammentati e deboli. Non cedere al "divide et impera", quanto, piuttosto, ricorda il nostro motto: "insieme si vince!". 

Nel 2024 ci aspetta finalmente la contrattazione del triennio 2022/2024, dove discuteremo, senza sconti, finalmente seduti alla pari e non da spettatori: faremo sentire la nostra voce in merito ai parametri stipendiali, alle indennità accessorie che oggi vedono una reperibilità da fame, i coefficienti di trasformazione; faremo valere i nostri diritti da lavoratori in uniforme, finalmente rappresentati seriamente da un sindacato forte e competente, che non si adagerà alle false promesse ma, bensì, combatterà per una giusta retribuzione, quella retribuzione in linea con l’Europa che la politica spesso e facilmente promette e poi dimentica. Il SIM Carabinieri no, non tralascia! 

Il 2023 che ci ha visti protagonisti con un incremento di 3700 iscritti da gennaio ad oggi ed il prossimo 31 gennaio sarà effettuato il conteggio per la rappresentatività.
E’ con ancora più fervore ed entusiasmo che voglio ricordare a tutti che “mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme un successo”.
La forza va trovata dentro di noi ed è per questo che ognuno di noi deve contribuire affinché la somma di molte piccole scelte renda più forte il SIM, i suoi associati, i suoi collaboratori.
 

Fai crescere il tuo sindacato, testimonia ad un collega il nostro lavoro, rendi grande e forte il tuo sindacato, nel tuo interesse!  Più forte è il SIM, più sei rappresentato e maggiore sarà la difesa dei tuoi diritti. 

Buon 2024 a tutti. 
Antonio?Serpi.

 

SIM CARABINIERI  #maipiùsoli

Continua a leggere


Condividi: